LA STORIA DI GIOVANNI: UN VIDEO COMMOVENTE

3 Responses

  1. Giovanni scrive:

    Questa e la mia storia, e la storia di un bambino che da piccolo soffriva di dislessia. Questa e la mia storia ma allo stesso tempo la storia di tutti gli uomini che in un modo o nell’altro soffrono. La sofferenza e intrinseca nella vita, e alle volte e ci fa sentire la parte più intima di noi stessi… Ma allo stesso tempo Il dolore ci può rendere indifferenti e diffidenti. La sofferenza può formarci o deformarci, e ogni giorno rischiamo di perderci e di perdere la direzione. Erikson ci esortava a riflettere, a prendere coscienza delle proprie emozioni, dei propri sentimenti, e dei propri demoni. E aprire il proprio cuore ai sentimenti anche se questo significa che si può soffrire. Alle volte ho paura e guardo scorrere la mia vita. Per paura non ho agito quando sapevo di doverlo fare, non ho agito per paura di mettere la mia vita, il mio equilibrio, nelle mani dell’altro. Le occasioni passano e se non le cogliamo noi le coglie qualcun altro. Spero che queste occasioni perdute possano spingermi a cogliere le prossime opportunità. Tornando a fidarsi del mio prossimo anche se questo dovesse significare soffrire, perché ciò che per l’uomo e davvero significativo e la condivisione e senza fiducia non può esserci condivisione profonda. tutto questo anche se a volte drammatico, fa parte della ricetta della vita. Giovanni Ferlito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comments links could be nofollow free.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.