METODI COMPENSATIVI E DISPENSATIVI SECONDO LE LINEE GUIDA DELLA LEGGE 170 (8)

4 Responses

  1. Catia scrive:

    Grazie Rossella per questo ulteriore e importante chiarimento.

  2. Laura scrive:

    Ciao Rossella,
    Ho scaricato il tuo ebook per regararlo a mia cugina, lo sta studiando ed è entusiasta. Le ho anche prestato il tuo libro ” le aquile sono nate per volare”
    Lei segue la nipotina di 9 anni e, grazie a te che mi hai ispirato, le ha fatto fare i test
    per la dislessia.
    Ti ringrazia anche lei!
    Love
    L

  3. Sere scrive:

    Purtroppo ci sono bambini che non sono stati seguiti dagli insegnanti delle scuole elementari e che arrivano alle medie con la capacità molto limitare (ed è l’esempio di mia figlia), quindi è inutile e ridondante voler parlare di dislessia come di un disturbo da trattare con i normali metodi dispensativi e compensativi.
    Devono essere drasticamente diminuito ciò che viene richiesto a scuola; diversamente tutto diventa fonte di stress e depressione, costringendo il bambino a passare ore sui libri senza risultati. Noi oramai siamo alla disperazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comments links could be nofollow free.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.