BAMBINI E DISABILI: RAPPORTI SENZA PAURA

1 Response

  1. Sonia scrive:

    Un’esperienza di qualche anno fa: il mio bimbo ha passato 3 settimane in campi estivi aperti a tutti normodotati e disabili, buona esperienza, si crea una catena di reciprocità dove chi più può più da ed è contento, chi meno può fisicamente da tanta amicizia e la disabilità non viene più vissuta con timore tutt’ora e mantiene ancora degli amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comments links could be nofollow free.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.