Antonella Trentin su Donna Moderna del 31 Luglio

Fieri di essere dislessici

Hanno problemi a leggere e scrivere, ma non sono asini come invece spesso la scuola li considera. E oggi, con libri e film, si prendono la loro rivincita. È l’ora dei dislessici! Da somari a creativi e protagonisti di libri e film. Il 17 luglio RaiUno ha vinto la gara degli ascolti con Stelle sulla Terra (candidato dall’India all’Oscar 2009), storia di un bambino dislessico di 8 anni. Henry Winkler, Fonzie della famosa serie tv Happy Days, ha pubblicato 17 best seller da 5 milioni di copie: protagonista è Hank Zipzer, teenager dislessico come il suo autore. Tra i film il più recente è Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo di Chris Columbus (il regista dei primi Harry Potter), che racconta di un ragazzino dislessico. «Segnali di un cambiamento culturale» dice Luca Grandi, responsabile del Centro ricerche di Anastasis, una cooperativa che sviluppa software e realizza formazione per persone con bisogni speciali.

Si è capito che noi dislessici siamo intelligenti come e più degli altri. Abbiamo solo difficoltà a leggere, scrivere e ripetere le cose a pappagallo, abilità su cui la scuola invece misura la bravura. Per fortuna, rispetto al passato, gli adolescenti si vergognano meno, anche perché hanno scoperto che molti dei loro idoli hanno le stesse difficoltà. In Poem, il cantante Robbie Williams racconta di essere stato a lungo umiliato a scuola. In più i ragazzi di oggi hanno a disposizione le nuove tecnologie: l’informazione e la cultura passano attraverso canali multimediali, particolarmente congeniali ai dislessici. La scuola invece fatica a tenere il passo. Ma sono i professori che salvano o demoliscono uno studente con questi disturbi. Per questo occorre un cambiamento, come chiede da anni l’Associazione italiana dislessia».

Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.