Insegnamento olistico: di cosa si tratta? E’ questo il termine che lo studioso dislessico Ross E. Cooper dà nel suo contributo tratto dal libro Dislessia nei giovani adulti.  Questo modo di apprendere è sicuramente il più adatto per i dislessici e non solo. A cosa si riferisce?

Apprendere in modo olistico significa rifarsi all’associazione casuale, alla comprensione e all’analisi dei modelli ricorrenti e alla logica induttiva. In particolare è un modo di apprendere che non riproduce soluzioni “note”. Questo modi di pensare e di apprendere è tipico del pensiero creativo.

Putroppo non è questa la scuola che conosciamo; se la scuola concedesse al dislessico la possibilità di elaborare le informazioni nel modo che è loro più congeniale, non si parlerebbedi “deficit”, ma solo di una “diversità”. Le scuole non fanno altro che provocare disabilità nei discenti dislessici, pretendendo che elaborino le informazioni come gli altri.

Io non sono una persona che ha la dislessia. Io sono dislessico. Se non fossi dislessico non sarei io.

Ross E. CooperSe ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.