Hai avuto difficoltà a scuola? Rivedi in tuo figlio le tue stesse difficoltà? Pensi di essere dislessico ma nessuno l’ha mai capito?

Le manifestazioni più comuni della dislessia negli adulti possono includere:

Difficoltà di lettura: questo può includere leggere lentamente, soffrire di problemi visivi durante la lettura, aver bisogno di leggere 2-3 volte e perdere il segno.
Confusione: in particolare confondere parole o lettere simili tra loro durante la lettura o la scrittura.
Difficoltà a pronunciare parole multi-sillabe non familiari.
Difficoltà con le relazioni spaziali: inclusa la difficoltà a leggere le mappe.
Difficoltà a scrivere correttamente alcune lettere, forse a scriverle al contrario.
Problemi di gestione del tempo o problemi di memorizzazione.

Ma perché è importante comprendere queste caratteristiche e/o difficoltà pregresse?

La dislessia non scompare in età adulta, può essere compensata, ma ha ancora un peso importante nella vita di un dislessico.

Quello che personalmente ho potuto verificare è l’importanza della diagnosi anche in età adulta per strutturare una nuova immagine di sé. Questo significa che le molte persone che mi scrivono per capire perché hanno avuto difficoltà a scuola o hanno difficoltà anche sul lavoro o, ancora, per problematiche secondarie all’antico disturbo (bassa autostima, depressione, ansia di prestazione), hanno la necessità di comprendere il perché e di recuperare un’immagine di sé positiva.

Naturalmente a livello della società ci sarà da combattere nei confronti dello “stigma”, cioè del venire considerati diversi e, spesso, inferiori.

 

Il primo passo per accertare le tue difficoltà è quello di rispondere al Questionario Vinegrad, che consta di 20 quesiti che indagano le normali attività della vita quotidiana correlate strettamente all’abilità di lettura. Riesce a rilevare anche casi di dislessia pregressa o compensata.

Ricorda:

  1. Non è un test diagnostico: per sapere se davvero hai un DSA dovrai sottoporti a una valutazione neuropsicologica completa, a partire dalla somministrazione del Protocollo per gli adulti (nuovo servizio online).
  1. Non ci sono risposte giuste o sbagliate.

Cinque risposte positive al questionario rappresentano un sospetto di Disturbo Specifico di Apprendimento.

Nove o più risposte positive al questionario rappresentano un forte indicatore di difficoltà e, di conseguenza, la probabile presenza di Disturbo Specifico di Apprendimento.

Ricorda però: niente è più importante della consapevolezza di un vissuto scolastico “difficile” o, quantomeno, “diverso”, per avere un primo segnale che occorrerebbe un approfondimento.

Come fare?

Se vuoi approfondire puoi farlo attraverso un primo colloquio online, nel quale potremo discutere i risultati al Questionario e potrai decidere se approfondire con la somministrazione del Protocollo per gli adulti (nuovo servizio online).

Puoi anche chiedere di eseguire direttamente il test per gli adulti.

Leggi qui come fare per prenotare una Consulenza online.

Questionario di autovalutazione per adulti

1. Hai difficoltá a distinguere la destra dalla sinistra?

   
2. Ti confonde la lettura di una mappa o l’orientarti in un posto nuovo?    
3. Detesti leggere a voce alta?    
4. Ci metti piú tempo del dovuto a leggere una pagina di un libro?    
5. Trovi difficile ricordare il significato di ció che hai letto?    
6. Detesti leggere libri lunghi?    
7. La tua ortografia è scadente?    
8. La tua calligrafia è difficile da leggere?    
9. Ti confondi se devi parlare in pubblico?    
10. Hai difficoltá a prendere un messaggio telefonico e trasmetterlo correttamente?    
11. Quando pronunci una parola lunga, ti capita di avere difficoltá a mettere i vari suoni nell’ordine corretto?    
12. Hai difficoltá a sommare mentalmente, senza usare le tue dita o un pezzo di carta?    
13. Quando usi il telefono, ti capita di confondere le diverse cifre mentre marchi il numero?    
14. Hai difficoltá a ripetere i mesi dell’anno uno dopo l’altro in modo scorrevole?    
15. Hai difficoltá a ripetere i mesi dell’anno a ritroso?    
16. Confondi date e orari e dimentichi appuntamenti?    
17. Quando scrivi degli assegni ti capita spesso di fare degli errori?    
18. Trovi che i formulari siano difficili e confondano?    
19. Confondi numeri dell’autobus come il 95 e il 59?    

20. Hai avuto difficoltá ad imparare le tabelline a scuola?

Michael Vinegrad: A revised Dyslexia Checklist. Educare, N. 48 Marzo