I BAMBINI CERCANO DI TIRARSI FUORI LE IDEE DAL NASO

Ascolta con webReader

Un libro assolutamente da avere… per Natale? I bambini cercano di tirarsi fuori le idee dal naso.

61 greguerìas, pillole di umorismo, inciampi del linguaggio, giochi di parole che rivelano punti di vista inconsueti sul quotidiano.

Cosa sono le greguerìas? Sono state così chiamate dallo scrittore Ramon Gomez de la Serna:
“Le greguerìas sono ispirazioni che nascono dalla suggestione improvvisa che un oggetto o un evento suscitano nell’immaginazione. Non sono semplici giochi di parole ma intuizioni fulminee sui misteri dell’universo. [...] Sono fatali esclamazioni delle cose e dell’anima quando il caso le fa incontrare”.

L’intellettuale spagnolo della prima metà del Novecento, precursore del surrealismo che fu amico di Picasso, Buñuel e Dalì, creò questi aforismi grazie alla sua sensibilità poetica e alla sua visione umoristica della vita.

leggi tutto

Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

GLI ORTI DI PACE DI GIANFRANCO ZAVALLONI

Ascolta con webReader

Orti di Pace. Il  lavoro della terra come via educativa, è l’ultimo libro di Gianfranco Zavalloni, quello della Pedagogia della Lumaca e dei Diritti Naturali di Bimbi e Bimbe, che in un precedente libro aveva già parlato di Fattorie Didattiche.

Come scrive su Education 2.0:

leggi tutto Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

THE DYSLEXIC ADVANTAGE

Ascolta con webReader

Un libro uscito in America quest’anno: The Dyslexic Advantage di Fernette and Brock Eide.

Nel libro si delineano quattro profili di maggiore forza, e fondamentalmente ognuno di questi profili riflette un modo diverso ma correlato, in cui i cervelli dislessici sono particolarmente bravi a mettere insieme grandi immagini, o guardando un contesto più ampio, o immaginando come i processi si svolgono nel corso del tempo.

leggi tutto Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

I VANTAGGI DELLA DISLESSIA: JOHN IRVING

Ascolta con webReader

In onore del grande scrittore americano, Mark Twain, Google dedica oggi il Doodle in homepage. Si crede che Twain fosse dislessico perchè ebbe problemi scolastici tali da fargli abbandonare la scuola, a quel tempo privata. Per cui Mark imparò a leggere e scrivere a casa, grazie alla mamma e riuscì a farsi una cultura in biblioteca, leggendo tantissimo.

Prendo spunto da questo scrittore americano per parlarvi di un altro scrittore dislessico vivente: John Irving.

leggi tutto Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

QUANDO LA DISLESSIA CONDIZIONA LA VITA

Ascolta con webReader

Oggi nella pagina delle Testimonianze ho trovato questo commento che ho deciso di pubblicare. E’ la storia di una ragazza dislessica, ora 24enne.

Mi è sembrato importante perchè, come ben conclude la sua lunga testimonianza, si capisca che la dislessia non condiziona solo gli apprendimenti scolastici, soprattutto quando si “incontra gente ignorante”, come dice lei stessa. Questo a conferma di un ennesimo episodio increscioso avvenuto nella mia città a discapito di un ragazzino con difficoltà scolastiche, di cui se ne è parlato su Facebook.

A voi il racconto di S.:

leggi tutto Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

GIOCARE ALLO YOGA COME UNA FIABA

Ascolta con webReader

“Albero della saggezza, sai dirmi dov’è il guerriero?” Fare yoga con i piccoli è una fiaba, uno scambio di battute fra due fratelli, Gloria e Leonardo, i figli dell’autrice, fonte di ispirazione per scrivere il suo libro Giochiamo allo Yoga.

leggi tutto Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

COME PAROLE CHE SCAPPANO…

Ascolta con webReader

Un altro brano tratto dal libro Le parole scappate, nel quale l’autrice si mette nei panni di un bambino dislessico e scrive:

Da quando tutti sanno che le parole mi volano via non è meglio di prima.

Cioè, da un certo punto di vista sì perchè le maestre mi stressano meno, ma sono triste perchè penso che nessuno crede più che ce la posso fare…

L’occhio non mi corre, vedo una parte delle parole e mi sembrano tutte sole lì, nel mezzo alle altre che vanno come fuori fuoco dall’obiettivo della macchina fotografica.

Tratto dal libro Le parole scappate.Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

IL GIOCO SIMBOLICO NEI PICCOLI

Ascolta con webReader

Nel normale sviluppo del bambino c’è una fase detta del Gioco Simbolico. E’ molto importante conoscerla perchè, laddove non avviene per tempo, è utile stimolarla.

Il gioco simbolico appare attorno ai 12/15 mesi di vita e si sviluppa nell’arco di tutta la prima infanzia, fino a 6 anni.

leggi tutto Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

IL PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO: UN OBBLIGO A FAVORE DELLO STUDENTE DISLESSICO

Ascolta con webReader

Ad un anno dalla legge 170 sulla dislessia ancora si sa molto poco sul PDP, Piano Didattico Personalizzato, di cui avevo già parlato qui in tempi non sospetti. Non lo conoscono i genitori, è normale, ma gli insegnanti? Lo conoscono, ma sanno anche che è un obbligo?

Come scritto sul sito dell’AGIAD:

leggi tutto Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

EDUCARE SLOW: LA MEDITAZIONE

Ascolta con webReader

Tratto dal libro: La meditazione nel percorso educativo.

Educare non è soltanto portare il bambino al rispetto dell’altro e fargli acquisire conoscenze e competenze. Educare è prioritariamente portarlo al centro di sé, è farlo emergere a tutto campo mettendolo a contatto non soltanto con la sfera intellettiva ma anche con quella corporea, emotiva e spirituale.

leggi tutto Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.