Un’interessante ricerca effettuata dal Servizio Educazione e Promozione per la Salute di Asolo conferma quanto la lettura ad alta voce da parte dei genitori sia utile per stimolare le abilità linguistiche nei bambini.
Hanno partecipato alla ricerca 15 pediatri di famiglia del Veneto (Ulss 8 – Asolo), che hanno coinvolto 435 bambini: 208 nel gruppo sottoposto all’intervento, 227 nel gruppo di controllo.
Obiettivo: Valutare l’efficacia di un intervento di promozione alla lettura ad alta voce in età precoce sulle capacità linguistiche dei bambini italiani.
Materiali e metodi: A una coorte di 208 bambini di 6 mesi di età, nati nel 2002-2003, seguiti da un gruppo di pediatri di famiglia, è stato effettuato un intervento di promozione alla lettura, a partire dai 6 mesi e quindi ai successivi bilanci di salute fino ai 3 anni.
Un gruppo simile di 227 bambini è stato utilizzato come controllo. Sono state valutate l’abitudine della lettura ad alta voce da parte dei genitori, l’ampiezza del vocabolario recettivo (a 3 e 5 anni di età) e la capacità di comprensione linguistica dei bambini (a 5 anni di età) tramite i test Peabody e Rustioni.
Risultati: L’intervento di promozione alla lettura ad alta voce da parte dei genitori risulta efficace nelle famiglie che all’età di 6 mesi dichiaravano di non leggere ai propri figli e di non ritenerlo importante.
Questo in sintesi. Vi invito a leggere lo studio intero pubblicato sul sito di Nati per Leggere.

Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

Un commento su “LA PROMOZIONE DELLA LETTURA AD ALTA VOCE E IL LINGUAGGIO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.