Foto di Yan Palmer

Chi mi segue sa già quanto prediligo il massaggio, non solo per i neonati, ma anche per i bambini (per non parlare di quello per gli adulti :)!).

Leggendo il blog A casa con la mamma mi sono ricordata di quando, diversi anni or sono, facevo esattamente queste cose ai miei figli, e di quanto ne fossi gratificata, quanto facesse star bene me e loro, che bel clima di divertimento e complicità si creava… per cui non posso che consigliarvi questi giochi, così come li riporta mamma Michela, giochi e attività che potete trovare ne Il libro delle coccole

  •  
    • Avete mai provato ad usare la schiena nuda del vostro bambino come se si trattasse di un orticello da coltivare, con tanto di rastrello da passare, buche da scavare, semini da piantare e fiorellini da annaffiare? Il tutto dovrà essere interpretato dalle vostre mani!
    • A noi piace molto anche fare il bucato, facendo finta di mettere i panni in lavatrice (la pancia) azionandola e facendola centrifugare (scuotendo forte il bambino tenendolo per le anche) stendendo i panni (soffiandoci sopra per asciugarli) piegandoli e stirandoli.
    • Sul corpo del vostro bambino si può anche preparare un pranzo delizioso lo sapevate? Si comincia strofinando bene il tavolo, (la pancia) e si prosegue affettando, grattuggiando le verdure e mescolandole in pentola, per poi dedicarsi al dessert, ed assaggiare se la crema è dolce quanto basta. Provate a fare tutto questo sul corpo di vostro figlio!
    • Possiamo anche tracciare dei disegni sulla pelle del piccolo, o delle brevi frasi, ed invitarlo ad indovinare quel che abbiamo scritto.
    • Oppure possiamo con l’aiuto di dita e mani, simulare il passo di animali diversi (pesante se si tratta di un elefante, leggero con la punta delle dita se si tratta di formichine, strisciando se si tratta di serpente), ed invitare ancora una volta nostro figlio ad indovinare di chi si tratta.
    • Possiamo anche raccontargli la storia del tempo, facendo piovere, nevicare, grandinare, soffiare il vento e riscaldare il suo corpo con l’aiuto delle nostre mani, del nostro alito, e del soffio della nostra bocca. I vostri bambini, se ne siete a corto, vi suggeriranno una moltitudine di idee, e non ne avranno mai abbastanza per smettere.

Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.