In questi anni, dopo l’uscita del libro Le Aquile sono nate per volare, mi è stato chiesto più volte circa un argomento poco discusso da noi in Italia che, però, ha un suo interesse pratico: l’uso degli Omega 3 (nel pesce) e degli Omega 6 (nei vegetali).

Ci sono varie ipotesi confermate da diverse ricerche (alcune ultime sono questa e questa) che hanno dimostrato la correlazione tra disturbi dell’attenzione, della memoria e dell’apprendimento e carenza di queste preziose sostanze.

Per mia esperienza diretta su uno dei miei figli,  gli ho somministrato (dopo aver chiesto il parere della pediatra) un integratore a base di Omega 3 e 6 per un breve periodo (1 mese circa). Ho avuto modo di constatare un miglioramento delle abilità attentive, in un momento di grande stanchezza del bambino.

Questo per dirvi che con mio figlio ha funzionato, ma naturalmente non sono una panacea e, come tutti gli integratori alimentari, vanno assunto dietro parere del medico e associandoli sempre ad un corretta alimentazione.

Vi consiglio il libro, uscito a gennaio del 2010, Il potere degli Omega 3.

Per saperne sui cibi che li contengono leggete qui.Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

8 commenti su “GLI INTEGRATORI A BASE DI OMEGA 3 E 6 NEI D.S.A.”

  • Scusami tanto, Io ho sentito parlare anche del Alga blu. Ne sai qualcosa? Scusa perché molto probabilmente non c’entra nulla con Omega 3 ma Io comincia a volere provare tutto.
    Mi è stato detto ieri dalla maestra di mio figlio che lui è il peggiore tra 8 bambini della classe per quanto riguarda la didattica. Vuole che chiediamo sostegno. Al ultimo colloquio era fiduciosa ora mi dice, alla fine della quarta elementare, che non è per niente sicura che va alle medie…

    • Ciao, non so cosa sia l’Alga blu, mi informerò. Per quanto riguarda le maestre se pensi di aver fatto tutto ciò che potevi per tuo figlio stai tranquilla! Ti consiglio di chiedere aiuto ad uno specialista, meglio se è un logopedista.

  • Ciao, anche mio figlio ne fa uso a periodo alterni, dietro consiglio della pediatra, con ottimi risultati in quanto a concentrazione e resa scolastica di conseguenza! Il suo tono in generale ne trae beneficio.

  • Ciao, ho letto i commenti positivi su faccialibro, di default sarei contrario come lo sono per ogni medicinale ma qui si parla di integratori. Ho un dubbio sul dosaggio (ogni pediatra fà storia a sè almeno qst è la mia esperienza) e ripetizioni del ‘trattamento’.
    Grazie Norberto

  • Ciao, anche io l’ho fatto prendere a mio figlio per un breve periodo, con ottimi risultati di concentrazione e profitto a scuola.

Rispondi a lucia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.