John-Irving-620x388

In onore del grande scrittore americano, Mark Twain, Google dedica oggi il Doodle in homepage. Si crede che Twain fosse dislessico perchè ebbe problemi scolastici tali da fargli abbandonare la scuola, a quel tempo privata. Per cui Mark imparò a leggere e scrivere a casa, grazie alla mamma e riuscì a farsi una cultura in biblioteca, leggendo tantissimo.

Prendo spunto da questo scrittore americano per parlarvi di un altro grande scrittore dislessico vivente: John Irving.

Nell’infanzia soffrì di dislessia, ma successivamente diventò un lettore accanito e durante gli studi universitari scoprì la passione per la letteratura. Una borsa di studio lo portò per un anno a Vienna, dove naque l’ispirazione per il suo primo romanzo, Libertà per gli orsi (1968).
La fama gli giunse a 36 anni con Il mondo secondo Garp (1978), che venne anche trascritto per il cinema da George Roy Hill e interpretato da Robin Williams e Genn Close, e da quel momento ebbe la possibilità di dedicarsi quasi esclusivamente alla scrittura.
Nel 1981 Hotel New Hampshire fu un nuovo successo, seguito nel 1985 da Le regole della casa del sidro (Cider house rules), da cui è stato tratto un altro film diretto da Lasse Hallström.
Ma vediamo la sua storia di dislessico: anche lui considerato “pigro” e “stupido”, le sue difficoltà maggiori le ebbe nello studio del latino e delle lingue (spagnolo).

E’ stato, però, dopo la diagnosi del figlio Brendan che ha capito di essere anche lui dislessico. Quando studiava a Exter non passò l’esame di ortografia e venne messo in una classe di recupero. “Avrei voluto saperlo allora che ero dislessico, per poterlo spiegare ai miei amici”. Considerato stupido dai compagni, lo scrittore racconta di essere stato vittima di brutti scherzi.

Quello che ha aiutato Irving in quegli anni, fu il suo allenatore di wrestling, che gli diede una buona dose di fiducia in se stesso. Un’ironica benedizione, come la definisce lui stesso, fu quella di essere stato bocciato ad Exter l’ultimo anno, potendo così diventare capitano di wrestling: un’opportunità per avere un pò di onore e di distinguersi in qualcosa.

Per quanto riguarda le sue capacità come scrittore, Irving dice che la sua dislessia gli ha permesso di avere una buona dose di resistenza, cioè riuscire a rivedere le cose nuove tante volte, e riuscire ad andare lentamente quando scrive…

Vantaggi della dislessia!Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.