Listener

Eccomi a voi per presentarvi la nuova edizione del libro Le aquile sono nate per volare. Il genio creativo nei bambini dislessici

Dalla IV di copertina:

Le aquile sono nate per volare propone una lettura inedita della dislessia e accompagna il lettore nella comprensione di questa complessa e straordinaria caratteristica, dai segnali predittivi alle nuove modalità di apprendimento, fino allo sviluppo del genio creativo.
Il volume offre a insegnanti e genitori numerosi suggerimenti pratici e una sorprendente galleria di biografie di personalità illustri del passato e del presente, ritenute o accertate come dislessiche.

Come scrivo nell’Introduzione:

Quello che mi ha spinto nel continuare su questo filone di ricerca e aggiornare il mio libro è che la prima edizione ha gettato le basi di una nuova comprensione della dislessia in Italia, dove fino a 11 anni fa, quando è uscito nelle librerie, di dislessia se ne parlava ancora poco e veniva considerata solo come deficit. 

Cosa c’è di nuovo in confronto alla prima edizione. Innanzitutto la casa Editrice Erickson, con la loro competenza, che seguono passo passo l’autore nell’editing. Quindi ho eliminato quelle parti del libro che potevano essere obsolete (poche ma ce ne erano). Ho aggiunto notizie in merito a ricerche riguardanti i vantaggi della dislessia, tanto che c’è un nuovo capitolo dal titolo:  Abilità visuo-spaziali e creatività nella dislessia

Come scrive sempre nell’Introduzione:

Nell’odierna edizione sono state aggiunte ricerche, aneddoti di dislessici famosi, un intero capitolo che apre nuovi spiragli per capire come dislessia può essere considerata un’opportunità più che un deficit: dipende dai punti di vista. Inoltre la lista di dislessici famosi è stata ampliata, mai quanto vorrei, perchè tanti, tantissimi dislessici più o meno famosi nel mondo anglosassone sono perlopiù sconosciuti da noi!

Come nella precedente edizione, il libro è composto da quattro parti: nella prima parte, si può trovare un breve quadro su cosa sia la dislessia e sulle ultime ricerche relative ad essa, cercando una connessione tra dislessia e creatività, con un ampio elenco di dislessici geniali famosi. Nella seconda parte viene fornita un’ analisi sui bambini dotati con disturbo di apprendimento, facendo soprattutto un confronto tra il pensiero di tipo visuo-spaziale (tipico di questi soggetti) e quello di tipo sequenziale. Nella terza parte, in base a quanto scritto, si danno indicazioni per la scuola e per i genitori, onde prevedere strategie di apprendimento alternative, seguendo un percorso verso la multisensorialità e la multimodalità; questo al fine di considerare il “deficit” funzionale, di cui il dislessico è certamente portatore, come un punto di partenza verso un’ abilitazione di risorse altrettanto certamente presenti.

Nella quarta e ultima parte, vengono presentate 16 biografie di alcuni dislessici geniali; tali biografie tendono a stimolare la curiosità del lettore, soprattutto se dislessico, e possono essere utilizzate anche in ambito pedagogico, come si capirà durante la lettura del libro. Il libro si chiude con delle frasi di dislessici famosi o di persone che hanno testimoniato su di loro. 

Il libro si articola attraverso i seguenti punti chiave:
• Cos’è la dislessia oggi
• Lo stato della ricerca negli ultimi anni
• Strategie di apprendimento alternative
• Abilità visuo-spaziali e creatività nella dislessia
• Biografie di dislessici geniali

Per la Presentazione ringrazio il dottor Gianluca Lo Presti!

 

Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.