Steve Jobs
Steve Jobs, è il padre dell’ iPod, iPhone e iPad. Non è roba da poco quello che ha fatto dal 1976 ad oggi!
Il suo nome per esteso è Steven Paul Jobs ed è nato nel febbraio del 1955. Steve è stato adottato poco dopo la nascita da Paul e Clara Jobs. Paul Jobs era meccanico in una società che produceva laser, Clara Jobs lavorava come contabile.
Quello che mi interessa però, di Steve, è che è dislessico. Jobs ha dichiarato che da piccolo era una piccola peste e che portava serpenti e mini-bombe in classe durante l’orario di scuola.
Diplomato alla Homestead High School di Los Altos in California nel 1972, si iscrisse al Reed College di Portland, in Oregon, lasciando però il programma di laurea dopo un semestre.
Nel 1974 entrò a far parte dell’Atari Inx, un’azienda nota nel mondo per lo sviluppo, pubblicazione e distribuzione di giochi per tutte le maggiori console di videogiochi e personal computer.
Sempre nel 1974 si recò in India in cerca di una sorta di illuminazione personale. Quando ritornò in California lavorò per un breve periodo in una comune hippie. Dopo soli 2 anni fondò l’Apple (allora conosciuta come Apple Computer Inc.)
Ma Jobs racconta che il suo primo computer lo vide a 12 anni, rimase affascinato dallo strumento e subito cercò di imparare ad utilizzarlo. Il punto di svolta arrivò quando chiese all’amico Wozniak di aiutarlo a costruire un personal computer.
Jobs vendette il suo pulmino Volkswagen, Wozniak la sua calcolatrice scientifica Hewlett-Packard, e raccolsero così 1.300 dollari per dare il via alla nuova società.
Con questo capitale iniziale e un credito ottenuto da fornitori di prodotti elettronici locali, nacque la prima linea di produzione. Jobs incoraggiò Wozniak a lasciare il lavoro alla HP e divenire responsabile della ricerca e dello sviluppo della nuova impresa.
Lavorando nel garage di famiglia di Jobs, la coppia riescì a raccogliere il primo grande ordine quando il Byte Shop di Mountain View acquistò da loro 50 computer.

E’ stato questo il vero e proprio atto di nascita di Apple Corporation.

Una curiosità: si dice che il nome sia stato scelto perché la mela (apple) sia il frutto preferito di Jobs, mentre il logo venga sia dal nome che dalla voglia di fare un gioco di parole sulla parola byte, che in inglese si pronuncia come ‘bite’, ‘mordere’.

Steve Jobs è anche presidente e CEO di Pixar, una società di produzione cinematografica che si occupa di animazioni digitali e che è stata al centro di grande interesse nel corso degli ultimi anni conquistando anche molti Oscar. Jobs comprò Pixar nel 1986 da George Lucas per meno di 10 milioni di dollari. Il primo film di Pixar, Toy Story, (il primo di una lunga serie, ndr) venne distribuito da Disney¤. Nel novembre del 1995 il film è il campione d’incassi in America per quell’anno e il terzo di tutti i tempi nel campo dell’animazione. Jobs detiene il 7,4% delle azioni della Disney, in sostanza è il maggior azionista.
Attualmente Steve è la 136esima persona più ricca del mondo!Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

4 commenti su “STEVE JOBS: GENIO DEI COMPUTER E DEL BUSINESS”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.