“Lasciate che le scuole non escludano, ma abbraccino gli studenti come me con un modo diverso di pensare.”

Oggi conosciamo una scrittrice dislessica: Sally Gardner.

Sally scrive libri per ragazzi e l’ultimo suo libro pubblicato in Italia è Il pianeta di Standish.


Ha raccontato che da piccola adorava i libri illustrati poiché con le immagini riusciva a inventarsi nuove storie; le parole, anche quando non ne capiva il significato, avevano per lei un aspetto magico. Per questo l’autrice è convinta che non si debba “schiacciare l’immaginazione con un eccessivo utilizzo dei mezzi tecnologici”, ma che  si lasci che il bambino sia libero di “trovare la propria voce interiore”.

“Quando mi davano della stupida non ci credevo: sapevo di essere diversa e di avere il meraviglioso dono dell’immaginazione.”

Questo libro lo ha scritto pensando a quando era una bambina e aveva grosse difficoltà con la lettura: “ripensando ai momenti in cui mia madre mi chiedeva se avessi finito il capitolo di un libro, dando per scontato che non ci fossi riuscita, ho deciso di scrivere capitoli brevi, nella speranza di aiutare molti ragazzi”.

Se volete sapere di cosa parla questo libro leggete questa recensione.

Sotto l’intervista che la scrittrice ha lasciato in Italia.

Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.