topimg_4932_taare_zameen_par_600x400
Con il film Taare Zameen Par (letteralmente “stelle sulla terra”), l’attore Aamir Khan è alla sua prima esperienza come regista. Aamir è già conosciuto in Italia per il film Lagaan (C’era una volta in India).
Taare Zameen Par (TRZ) è la storia di un bambino dislessico. Il bambino si chiama Ishaan Awasthi (Darsheel Safary), il quale non riesce a studiare, riceve brutti voti a scuola e non è molto coordinato. E’ un bravo pittore pieno di gioia di vivere ma viene continuamente preso in giro dai maestri e da altri ragazzi. Il padre ossessionato dalla carriera e dal successo, è orgoglioso del primogenito Yohan , il quale prende buoni voti ed è un bravo atleta. La madre di Ishaan gli vuole bene ma non sa cosa fare.
Esasperato da continue lamentele dei vicini e degli insegnanti, il padre decide di mandare Ishaan al collegio. Lì la disciplina non manca e gli insegnanti pensano che Ishaan sia un bambino con scarsa intelligenza e con poca voglia di studiare. Così Ishaan si isola dagli altri bambini e si chiude in se stesso.
La storia prende una piega diversa quando l’insegnante di arte si ammala e arriva un nuovo insegnante, Ram Shanker Nikumbh. Ram Shanker insegna anche in una scuola per i bambini disabili. Lui si accorge della profonda infelicità di Ishaan. Ram Shanker capisce che Ishaan è dislessico e decide di far visita alla famiglia di Ishaan per parlare con i genitori.
Parla di dislessia anche durante la lezione in classe. Spiega che esistono tante persone famose, ma dislessiche, le quali sono riuscite nella vita. Confessa che anche lui da bambino era dislessico. Poco alla volta la vita di Ishaan cambia e può riscoprire la gioia di vivere.

Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

11 commenti su ““STELLE SULLA TERRA”: TRAMA DEL FILM SULLA DISLESSIA”

  • è un film molto bello soprattutto per i bambini dislessici perchè gli da l’entusiasmo di andare avanti sapendo che si può migliorare piano piano, come infatti lo fa capire il maestro a Ishaan.
    Mi è piaciuto molto vedere questo film, mi sono emozionata è quasi che stavo piangando.
    è molto bello!!!!!!!!!!!!!
    punto è basta lo consiglio con piacere a quelli che non l’hanno ancora visto
    arrivaderci e grazie

  • è un film bellissimo io stessa ero dislessica ma sono riuscita a guarire e riguardando questo film mi sono ricordata di quanto è stato duro guarire da questa “MALATTIA” e guardando il film possiamo capire che la dislessia può essere un pregio

    • Ciao Kary, la dislessia non è una malattia… perchè pensi questo? Mi fa comunque piacere sapere che stai bene!

  • Io ho visto il film con la professoressa di religione e mi è piaciuto molto insegna nn solo a capire che pian piano si guarisce ma anhe a capire che anche se ce un problema nella persona nn si deve stare chiusi cn gli altri pk tutto si aggiusta basta confidarsi cn qualcuno e vedrai che qualla persona trovera un timedio cm il professore ha fatto cn Ishaan. Anche io ero dislessica ma a 6 anni sn guarita e quando ho visto questo film mi sn ricordata della malattia che avevo. Mi sn messa a piangere e la Maps mi ha chiesto pk piangevo ed io gli ho ranccontato del mio vecchio problema e lei mi ha aiutato a riprendere le forze. Ciao Kery sn molto ma molto felice che e anche tu sia guarita spero che avrai un futuro migliore

  • Molto bello la ho visto a scuola ma la prof mi ha chiesto cosa ci voleva insegnare questo film e non ho saluto rispondere aiutatemi per favore.

  • mi e’ piaciuto molto , insegna che con l’impegno e con la buona vlonta’ si riesce a fare qualsiasi cosa. un saluto a tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.