Ricordate Rugeria Gallizzi? L’ho contattata su Facebook per conoscerla e chiedere di dare una sua testimonianza come bambina e adolescente dislessica, ora giovane studente di psicologia:

Non è stato facile soprattutto all’inizio! Sono stata considerata spesso dalle mie maestre come una vagabonda, una ragazza svogliata! Studiavo tantissimo per riuscire a raggiungere i risultati che raggiungevano i miei compagni in una sola ora di studio. Ho scoperto di essere dislessica solo in quarta elementare quando mi sono accorta di non riuscire a leggere per via del mio problema. Ho cambiato scuola ma ero sempre timida e riservata. I compagni mi prendevano spesso in giro ed io non mi accettavo!

Da un paio di anni a questa parte però ho deciso di cambiare. Mi sono curata molto di più anche se prima di uscire rimanevo per due ore davanti allo specchio, non contenta e soprattutto non soddisfatta del mio aspetto! Finché l’anno scorso mi sono presentata al concorso di miss della scuola arrivando al primo posto e poi la mia occasione più grande è stata questa estate quando mia sorella ha deciso di iscrivermi a miss Italia. All’inizio non volevo andarci poi però mi sono fatta convincere ed eccomi qui, sicura e contenta di quello che sono.

Qual è il messaggio che vorresti dare ai tuoi coetanei?

Uscite fuori dal guscio, provateci sempre. Non arrendetevi mai e lottate sempre!

Grazie Rugeria e auguri per la tua vita 🙂
Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.