sugary-drinks-may-be-damaging-childrens-brain

Che gli zuccheri fossero dannosi alla salute era già noto, ma che potesse provocare problemi di apprendimento è emerso da questa ricerca della University of California-Los Angeles che indica che un alto contenuto di fruttosio nella dieta peggiora l’apprendimento e la memoria nei ratti.

Lo studio, pubblicato sul Journal of Physiology, mostra anche come gli acidi grassi omega-3 sono in grado di contrastarne gli effetti.
“I nostri risultati dimostrano che ciò che si mangia influenza il modo di pensare”, ha detto il Dott. Fernando Gomez-Pinilla, professore di neurochirurgia presso la David Geffen School of Medicine presso la UCLA e professore di biologia integrativa e fisiologia presso la Facolta ‘di Lettere e UCLA Scienza.
In precedenza veniva indicato il fruttosio come dannoso per il suo ruolo sul fegato, diabete, obesità e grassi, questo studio rivela come il dolcificante influenzi anche il cervello, secondo i ricercatori.

“Naturalmente, non stiamo parlando di fruttosio contenuto nella frutta, che contiene anche importanti antiossidanti”, ha detto Gomez-Pinilla. “Siamo preoccupati dell’alto contenuto di fruttosio aggiunto ai prodotti alimentari lavorati come dolcificante e conservante.”

Nel corso della stessa ricerca, gli autori hanno confrontato l’effetto del fruttosio con quello degli Omega-3.

Introdurre nella dieta, insieme allo zucchero, cibi ricchi di questi acidi grassi (come noci o salmone) contrastata in modo efficace l’azione del fruttosio.

Integrare la propria alimentazione a base di Omega-3 può proteggere infatti il cervello dall’azione negativa di alcune sostanze contenute nelle bibite gassate.

Questo significa, ancora una volta, quanto sia importante una giusta alimentazione sempre, cominciando dalla prima infanzia. Questo significa che le abitudini alimentari familiari cambiano per tutti! Bando quindi allo zucchero bianco: usate quello grezzo, ma senza eccedere anche con quello, miele, sciroppo d’agave, stevia o, meglio ancora, il malto.

Incrementiamo, inoltre, l’uso di frutta e verdura fresca! Su questi argomenti vi invito a seguirmi su Terra Madre.

Per chi in passato mi aveva chiesto un parere su un buon integratore di Omega 3 per bambini vi consiglio questo: Omegor Kids.

Per leggere l’articolo intero andate qui.

 Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.