20131107035910-united-colors-of-vmm

Oggi lascio la parola a Salvatore Satta che ci spiega un progetto molto interessante: VoiceMyMail. Salvatore vi spiegherà in cosa consiste e, se siete interessati, potrete finanziare la loro campagna fondi.

VoiceMyMail trasforma le webmail in strumenti accessibili

VoiceMyMail è la prima interfaccia web per l’email totalmente accessibile, concepita per le esigenze di non vedenti e ipovedenti e interamente integrata per gli screen reader. In poche parole VoiceMyMail permette ai non vedenti di accedere alla propria casella email dal web senza problemi di usabilità, come abitualmente fanno i “vedenti”.

È un servizio innovativo, parte di un progetto più ampio sull’accessibilità, che vuole colmare una parte del digitali divide che ancora separa utenti vedenti da utenti non vedenti ed è attualmente alla ricerca di nuovi fondi per concludere lo sviluppo delle ultime funzionalità. 

Chi vede, può accedere alla propria casella email da qualsiasi computer su Internet attraverso il browser web, solo inserendo le proprie credenziali nella pagina di accesso, oppure può decidere di installare sul computer un client desktop, cioè un programma che permette di vedere la propria casella senza accedere dal browser. L’uso dell’interfaccia web permette di non installare alcun programma, di non configurarlo (la configurazione avviene “a monte”, da chi offre il servizio), di “sincronizzare” le proprie azioni su ogni computer e avere il proprio archivio di posta ovunque. Un client desktop invece, dopo apposita configurazione, permette di accedere da un unica interfaccia a caselle email diverse e di conservare i messaggi sul computer. Non è un caso che la maggior parte delle persone preferisca usare l’interfaccia web, rispetto a quella desktop.

Non vedenti e ipovedenti per “decodificare” lo schermo, si affidano invece ai “lettori di schermo”, cioè software che leggono la pagina web. Le applicazioni devono dunque essere “compatibili” con il lettore di schermo. Nella realtà questo avviene piuttosto raramente, nonostante esistano gli strumenti tecnologici per farlo. Uno degli ambiti in cui la falla persiste è quello delle webmail, che non sono ottimizzate per i lettori di schermo e risultano inaccessibili ai non vedenti. I disabili visivi devono quindi utilizzare i client desktop, perdendo così tutti i vantaggi della webmail.

 VoiceMyMail è stato creato partendo dalle esigenze dei non vedenti e dal comportamento dei lettori di schermo, in modo da permettere a non vedenti e ipovedenti di eseguire tutte le azioni facilmente e rapidamente. Un non vedente sa bene che questa è una piccola grande rivoluzione, che dà la possibilità a tutti di accedere alla propria casella email facilmente, da ogni computer e in totale autonomia, senza installazione, configurazione, registrazione e assistenza: VoiceMyMail semplicemente trasforma la casella che già possiedi in una casella accessibile e fornisce una sola interfaccia per tutte le email.

Hai un email con Gmail? Vai su VoiceMyMail, inserisci le tue credenziali ed ecco la tua email accessibile! Usi Yahoo, Libero, Hotmail? Stesso discorso. Potenzialmente può avvenire per infiniti provider di posta.

Tutti questi vantaggi sono così palesi che il progetto ha già ricevuto il benestare di ben due associazioni per i diritti dei disabili (FISH Sardegna) e di non vedenti e ipovedenti (RP Sardegna) già nella sua fase di prototipo. Oggi che finalmente il servizio ha raggiunto una fase di parziale maturità, è necessario concluderne lo sviluppo delle funzionalità avanzate, per appiattire il divario fra diverse categorie di utenti in maniera sostanziale.

Speriamo che venga colta l’importanza del progetto e che desideriate saperne di più, visitando le nostre pagine:

 La nostra campagna di raccolta fondi: bit.ly/18nIdYB

Il blog accessibile VoiceMyWeb: bit.ly/1iG2mQn

La pagina per donare o acquistare in anteprima il servizio: bit.ly/IUPGpf

www.voicemyweb.com

 E ora vi dico qualche cosa anche io. Questo progetto si finanzia con una compagna fondi dal basso.

Perchè gli ideatori del progetto hanno bisogno del nostro aiuto?

Perché sono a un passo dal traguardo. Una versione demo di VMM è finalmente online, pronta a mostrare tutto il suo valore; completamente accessibile, assolutamente universale, ma non ancora del tutto globale. Lo diventerà soltanto se avremo risorse sufficienti a garantire il supporto a tutti i provider di posta elettronica più usati al mondo e l’implementazione di alcune funzionalità indispensabili.

Non è un obiettivo facile, lo sappiamo bene, ma non lo era nemmeno ottenere questa demo, eppure VMM esiste, funziona, e ha già superato il più importante dei test: l’utilizzo da parte di persone prive di vista. Il risultato per noi più incoraggiante è stato constatare come durante il test, grazie alla semplicità di utilizzo, questi utenti non abbiano distinto VMM da un software desktop installato sul computer.

Con il nostr contributo inoltre saremo in grado di migliorare di molto l’user-experience di VoiceMyMail, così da offrire a tutti una reale alternativa alle classiche webmail e rendere VoiceMyMail una reale alternativa ai “big” del settore dei servizi di posta elettronica.

 Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.