Dyslexia

 

1 – Non è dislessico

Se fosse dislessico non saprebbe leggere! Non è così… un Disturbo Specifico di Apprendimento può avere diverse sfaccettature e diversi tipi di compromissione delle abilità di lettura, scrittura e calcolo.

2 – Ora sono tutti dislessici!

Un altro tipico luogo comune dovuto al fatto che negli anni c’è stata una grande campagna di informazione e di sensibilizzazione e sono aumentate le diagnosi. Purtroppo, invece, sappiamo che le percentiali di dislessia in Italia sono sottostimate.

3 – Deve allenarsi a leggere ad alta voce

Assolutamente no! L’automatismo è il loro problema e leggere e rileggere uno stesso brano più volte porterà loro solo affaticamento e frustrazione!

4 – Quando vuole ci riesce

Con grandissimo sforzo il dislessico riesce comunque ad ottenere buoni risultati in quelle materie nelle quali ha più difficoltà, ma quello che resta problematico è il fatto di riuscire a mantenere questi risultati nel tempo (qui ritorna il discorso Automatismi)!

5 – … però è intelligente!

Certo! Le persone dislessiche hanno un’intelligenza nella media o superiore alla media, è uno dei criteri di inclusione nella diagnosi. In mancanza di un quadro cognitivo nella norma non si parla più di dislessia né di DSA!

6 – Si distrae

Il problema del dislessico è che è facilmente distraibile ma non perché ha poca attenzione, ma perché riesce ad essere contemporaneamente attento a più cose. Sicuramente ha carenze nell’attenzione selettiva.

 Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.