Daniel Radcliffe è l’attore che è diventato famoso per la saga di Harry Potter. Due anni fa ha dichiarato, in un’intervista, di  essere affetto da una forma leggera di disprassia, che spesso rende incapaci di compiere movimenti coordinati e che, a volte, viene confuso con la goffaggine.

Ma come ha avuto inizio la carriera di Daniel?

Inizialmente i genitori (anch’essi lavorano nel mondo dello spettacolo) erano alquanto restii a far intraprendere al proprio figlio una carriera da attore, ma i problemi di espressione verbale e socializzazione che afflissero Daniel durante la sua infanzia portarono ad un cambio di decisione. E così, all’età di 10 anni, nel dicembre del 1999, interpretò il giovane David Copperfield nell’omonimo film distribuito dalla BBC, e ispirato al romanzo di Charles Dickens.

L’attore ha confessato di avere avuto difficoltà nei primi anni di scuola a causa della sua disprassia:                                                                                                             “È stata dura a scuola perché non ero bravo a far niente, non avevo nessun talento”, ha detto. “Perché, mi chiedo perché, le scarpe con il velcro non hanno avuto successo?”. In effeti le scarpe con il velcro sono davvero utili se si soffre di dispassia!

“Sì, Daniel Radcliffe soffre di disprassia”, ha dichiarato il suo portavoce al giornale inglese Daily Mail. “Non lo ha mai tenuto nascosto. Grazie a Dio è affetto da una forma molto leggera che, in casi estremi, si manifesta con l’incapacità di allacciarsi i lacci delle scarpe o di scrivere con una bella calligrafia”.

Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

3 commenti su “DANIEL RADCLIFFE (HARRY POTTER) E’ DISPRASSICO”

  • E’ una mia sensazione o ultimamente si parla meno di radcliff, sembra che si preferiscano i vampiri

  • A maggior ragione. Probabilmente fan come voi non sentono la differenza, andando loro a cercarli, ma io da tanto che non ho loro notizie sui terreni d’informazione comuni e generali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.