E’ incredibile come cose che sembrano scontate per chi ha buon senso debbano poi essere validate dalla scienza e diventino delle scoperte dell’altro mondo.

Questo perchè il nostro mondo “scientifico” si è chiuso sempre di più, lasciando, spesso, poco spazio alla creatività e al sapere che nasce dalla pratica (pragmatico).

Quindi, quello che sto per riferirvi, a me sembra solo l’ultima (in ordine di tempo) convalida a cose che, chi lavora con i bambini o è attento ai proprio processi mentali, già conosce.

Parliamo di nuovo di scarabocchi, tema che a me piace moltissimo. Infatti è del 25 agosto la notizia, pubblicata su Science, che scarabocchiare aiuta ad apprendere.

Lo studio, coordinato da Shaaron Ainsworth dell’università di Nottingham, afferma che gli schizzi degli studenti non dovrebbero essere visti come un distrattore, ma riconosciuti accanto allo scrivere, leggere e parlare come un elemento fondamentale per l’educazione scientifica.

Gli scienziati, scrivono gli autori dello studio, non usano parole, ma rappresentano idee ed elaborano nuove conoscenze attraverso la rappresentazione visiva usando diagrammi, grafica, video, fotografie.

I ragazzi così possono esprimere la loro personalità e diventare i protagonisti del processo di conoscenza. E se scarabocchiando rappresentano quello che pensano di aver capito è più facile per chi insegna poter valutare. Scarabocchiando possono rappresentare meglio le materie scientifiche.

E come scrive Monica Nardone dell’ANSA, lo studio suggerisce agli studenti cinque buone ragioni per scarabocchiare:

1) GLI SCARABOCCHI PER IMPEGNARSI DI PIU’: molti studenti si allontanano dalla scienza perché la ripetizione meccanica delle formule li riduce a un ruolo passivo. Gli scarabocchi rendono l’apprendimento delle materie scientifiche più creativo e interattivo. Se spronati a rappresentare con disegni ciò che stanno imparando, gli studenti diventato anche più motivati.

2) SCARABOCCHIARE PER IMPARARE A RAPPRESENTARE LA SCIENZA: elaborare un proprio modo di rappresentare i concetti può aiutare ad approfondire la conoscenza nelle specifiche materie. Gli studenti, inoltre, in questo modo imparano in modo più chiaro i concetti scientifici.

3) GLI SCARABOCCHI PER RAGIONARE IN MODO CREATIVO: gli studenti imparano a ragionare quando realizzano un disegno relativo a un concetto e il ragionamento diventa anche creativo.

4) SCARABOCCHIARE COME STRATEGIA PER IMPARARE: gli scarabocchi possono essere una strategia efficace per organizzare gli insegnamenti appresi in maniera più efficace e integrare le vecchie e le nuove nozioni imparate.

5) SCARABOCCHIARE PER COMUNICARE: gli schizzi possono diventare un modo per chiarirsi le idee e scambiarsi con i compagni le conoscenze acquisite.

E se poi volete scarabocchiare in rete, in uno scambio virtuale di scarabocchi, allora dovete visitare il sito Dudlers.Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

Un commento su “APPRENDERE SCARABOCCHIANDO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.