sp1000869_0.png
Ann Bancroft è per lo più sconosciuta in Italia, o scambiata con la più nota attrice holiwoodiana.
 
Di Ann racconto nel mio libro Storie di Straordinaria dislessia… Personaggio femminile accattivante: ha creato una fondazione a favore di donne e ragazze meno fortunate che vogliono realizzare i loro sogni più profondi…
 
Ann è nata in America nel 1950 ed è stata la prima donna che ha esplorato dal Polo Nord al Polo Sud, unica donna di una Spedizione Internazionale nel 1986.
 
Nell’autunno del 2000 Ann, insieme a Liv Arnesen, intrapresero un viaggio storico. Sarebbero state le prime esploratrici ad attraversare l’Antartide, a piedi e senza cani. Per farcela sarebbero dovute sopravvivere per tre mesi sul ghiaccio, a temperature che scendono fino a 17 °C sotto zero, trascinando per 3800 chilometri due slitte in fibra di vetro lunghe più di un metro e ottanta e pesanti 125 chili, su un terreno pieno di crepacci. Benché cresciute a migliaia di chilometri di distanza le due donne (Liv è norvegese), entrambe ex insegnanti, avevano condiviso il sogno di raggiungere un giorno l’Antartide ed erano ormai esperte esploratrici del Polo Nord.
Tutte e due desideravano trasformare il loro amore per l’Antartide in un’impresa che ispirasse bambini e adulti a perseguire i propri sogni. Nessun Orizzonte è troppo lontano è il titolo del libro tradotto e pubblicato in Italia qualche anno fa, ed è la cronaca del duplice viaggio di Ann e Liv: quello attraverso i ghiacci e quello all’interno del loro cuore.
 esploratrici.
Qui è riportata un’intervista fatta alle due esploratrici.
 

Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

2 commenti su “CHI E’ L’ESPLORATRICE DISLESSICA ANN BANCROFT?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.