gioco-impiccato

Giochiamo all’impiccato con i bambini? Non mi dite che non ci avete mai giocato? Ebbene questo gioco, forse non lo sapete, ma è utilissimo

Lo scopo del gioco dell’impiccato è quello di scoprire una parola nascosta cercando di indovinare le giuste lettere che la compongono, evitando però di fare troppi errori. Infatti ogni lettera sbagliata andrà a comporre un pezzo del corpo dell’impiccato (testa, busto, due gambe e due braccia) e una volta completato, la partita sarà persa e l’uomo sul patibolo verrà impiccato.

Come ho spiegato su Mamamò in questo articolo,

il gioco dell’impiccato è un utile strumento per potenziare la consapevolezza fonologica, quella che permette di leggere bene e in modo fluido. Il bambino, infatti, deve assemblare una parola, partendo da alcuni indizi (le lettere iniziali e finali, oppure altri indizi di tipo testuale).

Il bambino, infatti, dovrà programmare la parola da scrivere facendo diversi tentativi e mettendo in atto dei processi detti di “anticipazione” che aiutano chi ha una lettura poco fluida. Inoltre è un modo per aumentare l’esposizione al lessico, cioè per giocare e manipolare le parole.

Buon Impiccato!

Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.