tubo-pitagorico

Vi ricordate Tubò? Andrea MaffiaAnna Baccaglini-Frank hanno pubblicato per la Erickson un libro che spiega come utilizzarlo.

Imparare e automatizzare le tabelline è un percorso che, affrontato con i metodi tradizionali, può risultare lungo e poco entusiasmante per i bambini, con ripetizioni ed esercizi perlopiù meccanici e basati sulla memorizzazione. Imparare con il Tubò pitagorico propone un approccio profondamente diverso, molto più motivante e soprattutto più significativo.

Il Tubò è un gioco didattico di grande successo costituito da un tubo che ha agli estremi due manopole ruotabili, una blu e l’altra rossa. La parte centrale è dotata di alcune «finestre» nelle quali, ruotando le manopole, è possibile far comparire i numeri naturali dall’1 al 10 con le relative moltiplicazioni, divisioni e tabelline.

Come ogni altro artefatto che incorpora leggi matematiche, il potenziale didattico del Tubò dipende dal tipo di attività proposte al bambino; in particolare, è necessario che venga utilizzato non soltanto per produrre un risultato, ma anche e soprattutto attraverso compiti che favoriscano la consapevolezza delle proprietà matematiche coinvolte e che portino alla costruzione di significati. Il libro presenta perciò una serie di schede didattiche con consegne che aiutano il bambino a riflettere sui meccanismi di funzionamento dell’artefatto, a comprenderne la logica sottostante e ad appropriarsene, abituandolo nel contempo a descrivere e argomentare le proprie strategie analizzandone i prodotti.

Svolgendo le attività proposte con il Tubò, il bambino acquisisce dimestichezza, flessibilità e padronanza nell’uso delle tabelline, apprendendole non in modo meccanico ma come prezioso strumento per il calcolo e il problem solving aritmetico.

Qui la testimonianza di una mamma che usa Tubò con i figli.

Su Macrolibrarsi trovate il libro + lo strumento.Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.