Parlare di sentimenti è sempre complicato, ma se parlare di sentimenti implica una relazione in cui aleggia lo spettro della Sindrome di Asperger, allora diventa tutto più complicato, anzi, complesso.

E’ quello che spiega, in modo chiaro e diretto, l’articolo di David Vagni su Spazio Asperger, nella recensione al libro Amore come inverno. Di questo libro ve ne avevo già parlato qui e, in seguito, avevo letto l’intervista fatta all’autrice su Vanity Fair un annetto fa.

David Vagni è riuscito a rendere giustizia ad un libro che, secondo me, non è stato compreso. Non aggiungo altro, leggete voi stessi l’articolo di cui vi riporto un breve stralcio:

“Amore come inverno” è un libro di amore e di sentimenti, è un libro che mescola egregiamente prosa e poesia, seguento la passione dell´autrice per Rilke il testo è pieno di stralci che vedono nuova luce e significato inclusi in questa opera. E´ un libro breve, ma intenso, da leggere in un fiato ma che farà pensare a lungo.

L’articolo di David Vagni lo trovate su: http://www.spazioasperger.it/

Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

3 commenti su “PERCHE’ UNA STORIA DI AMORE CON UNA PERSONA ASPERGER NON E’ MAI BANALE…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.