Leggendo il libro Risvegliare il cuore bambino trovo la conferma che una scuola è possibile e necessaria. Possiamo farne a meno di una scuola che si basa solo sull’informazione, competitiva. In un’indagine negli USA emerge che

le più importanti aziende americane richiedono una forza lavoro agile, fatta di persone flessibili, curiose, creative, capaci di cooperare, altruisticamente motivate, con consapevolezza estetica, capaci di pensiero riflessivo, in grado di tollerare l’incertezza e di assumersi dei rischi. Sono tutti tratti che possono esistere in un ambiente sicuro, che dia la forza di essere noi stessi in modo autentico.

Non è vero allora che la cura per la scuola italiana sarà prendere in considerazione il modo di apprendere dei nostri ragazzi dislessici?Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.