Sto leggendo il libro di Filippo Barbera “Un’insolita compagna: la dislessia” che, in un dialogo con la maestra che capì per prima la sua dislessia, racconta il suo percorso.

È un libro profondo ed intenso che svela i retroscena del vivere con un disturbo specifico di apprendimento, come la dislessia e la disgrafia. L’efficacia delle soluzioni e delle strategie, anche personali, messe in atto per affrontare con determinazione le difficoltà vissute giorno per giorno, emerge evidente dalle pagine del libro. Un libro scritto da un dislessico … è quasi un paradosso. Ma proprio per questo è un’opera che dimostra concretamente, a quel 5% di bambini/ragazzi con DSA e al mondo che li circonda, che il successo formativo e l’autorealizzazione sono obiettivi raggiungibili se il percorso si avvale delle strategie opportune e di un contesto favorevole.

Se ti è piaciuto l’articolo puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook di Le aquile sono nate per volare.

Related Posts with Thumbnails

Un commento su “UN’INSOLITA COMPAGNA: LA DISLESSIA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.